A differenza del settore sportivo, regolamentato e disciplinato da norme e disposizioni al riguardo, il settore delle discipline bio naturali sta vivendo solo negli ultimi anni un forte sviluppo e una forte espansione anche in termini numerici.

Fino a qualche anno fa dichiarare di praticare discipline provenienti da paesi lontani, magari orientali, o di praticare discipline inerenti il benessere sia fisico che emotivo e emozionale, poteva comportare non pochi problemi in termini di credibilità del soggetto dichiarante: ancora oggi, nonostante i numerosi passi avanti fatti nel settore e nonostante il diffuso senso di cultura al riguardo, pochi non sono certo quelli che sostengono “essere strani coloro i quali praticano discipline olistiche”.

In punto di partenza la definizione “discipline bio naturali “non trova un riferimento normativo nazionale al riguardo, ma è il frutto del lavoro fatto in origine in Lombardia e poche altre regioni, mentre in molte regioni o in molti ambiti si parla spesso e ancora di “discipline olistiche “.

Scarica l'articolo completo in PDF


Login

Ricordami


In caso di problemi con gli account siete pregati di inviare una mail a
accfiscocsen@gmail.com
per ricevere assistenza.

I quaderni regionali di FiscoCSEN

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria


Prossimi Corsi

Non ci sono eventi futuri

Prossimi Eventi

No events

FiscoCSEN & Antel

Intervista al Presidente CSEN Francesco Proietti

Francesco Proietti

D: Presidente Proietti, in merito all'incontro tenutosi il 31 gennaio scorso nell'Aula Magna dell’Acqua Acetosa nel corso del quale i Sottosegretari Giancarlo Giorgetti, Simone Valente hanno presentato la nuova riforma del sistema sportivo italiano, alla quale Lei è stato presente in qualità di Presidente del CSEN. Ci può brevemente raccontare cosa è stato detto al fine di farci comprendere la reale portata di tale riforma?