Il fermo di ogni attività sportiva comporta una valutazione in termini di assistenza per quanto riguarda tutte quelle realtà sportive che impiegano, nella pratica sportiva quotidiana, l’utilizzo di animali come i cavalli, i cani, gli asini, i conigli, i pesci, ed ogni altro animale utilizzato in sport che vanno dall’equitazione, alla cinofilia passando per la pesca sportiva.

Gli animali hanno bisogno di assistenza quotidiana, di cure, di premure. Non possono e non devono essere vittime del blocco imposto a noi umani riguardo alla nostra libera circolazione.

Scarica l'articolo completo in PDF